L’uovo di gallina felice, cosa ne pensa la Dottoressa Michela De Petris

galline felici?

L’uovo di gallina felice, cosa ne pensa la Dottoressa Michela De Petris

L’uovo di gallina felice, cosa ne pensa la Dottoressa Michela De Petris

Tra le domande arrivate nella nostra redazione del blog c’è una molto ricorrente, ovvero la posizione dei vegan in generale rispetto all’utilizzo di uova di galline felici.

Premesso che la scelta vegan in qualunque variante e per qualunque ispirazione non prevede il consumo in nessun caso di uova di galline ad uso umano. Premesso che la coscienza di ognuno è poi a determinare le scelte del quotidiano cerchiamo di rispondere alla domanda della lettrice.

La prima domanda è ma cosa sono le uova di galline felici?

In alcuni casi si tratta di uova che provengono da galline che convivono con famiglie umane. Si tratta di galline liberate, acquistate o donate.

Le galline vivono libere all’interno di giardini, terreni, e in ogni caso hanno un rapporto con gli esseri umani di tipo domestico.

Talvolta in questi casi si utilizzano le uova in cucina in maniera occasionale e senza magari toglierle tutte dalla cova. Su questo tema bisognerebbe chiedersi se ci sia o meno un gallo nel giardino e se le uova siano già state fecondate o meno.

In altri casi si tratta di aziende che utilizzano le uova di galline che vengono allevate a terra e all’aperto e che muoiono naturalmente, cioè di vecchiaia o malattia ma non per mano dell’uomo. Non ci stiamo riferendo a pubblicità che fanno vedere animali da fattoria felici, non si tratta del caso in questione.

Sicuramente per chi ha una dieta vegetariana “le uova di galline felici” sono meglio di quelle degli allevamenti intensivi o di qualsiasi altro allevamento che sfrutta gli animali e decide la durata della vita.

Una risposta definitiva all’argomento è di dubbia efficacia. Ma vediamo almeno dal punto di vista nutrizionale se le uova siano indispensabili o meno.

Un utente ha rivolto questa domanda alla Dottoressa Michela De Petris, che come sempre, molto disponibile ci indica la sua opinione:

Non esiste nessuna indicazione nutrizionale tale per cui sia consigliato il consumo di uova.

Mangiare uova non apporta nessun vantaggio in termini di salute anzi il consumo di uova è correlato ad un aumento di incidenza di tumore. Sia per la prostata nell’uomo, sia per mammella e ovaie nella donna.

E’ importante non superare il consumo di 1 uovo al massimo alla settimana per chi volesse cibarsene;

non è obbligatorio consumare uova.

Se le galline sono trattate bene e sono libere, mangiano bene, muoiono per vecchiaia, la scelta diventa personale, se consumare o meno queste uova. Ma dal punto di vista medico non c’è nessun vantaggio.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Presto disponibile, gratuitamente, il nuovo numero di Funny Vegan!